skip to Main Content
La Zucca

La zucca

L’autunno vede come protagonisti i colori, ma in modo particolare l’arancione prevale nel mese di ottobre.

Arancione è il colore del benessere, della gioia, dell’allegria oltre a essere il colore della saggezza e delle zucche caratteristiche della festa di Halloween.

Contrariamente a quanto ci fa pensare il gusto dolce, la zucca, è un alimento amico delle diete ipocaloriche. Grazie alla scarsità in termini glucidici è adatta anche ai soggetti affetti da diabete.

Si inserisce tra gli alimenti ipocalorici, apportando solamente 18 Kcal per 100 grammi di prodotto.

Uno dei consigli più diffusi tra i nutrizionisti è quello di preferire frutta e verdura di stagione; in questo periodo dell’anno un alimento che non può mancare è la zucca.
La zucca è un ortaggio di alto valore nutrizionale e basso apporto energetico (circa 18 gr per 100 gr di prodotto). Fonte di fibra, vitamine (vitamina C, vitamine del gruppo B Provitamina A) e minerali (potassio, fosforo, ferro e magnesio).


Un abbondante nutriente presente nella zucca è il betacarotene; un interessante antiossidante, utile a contrastare i radicali liberi (che aumentano la sua produzione durante l’attività fisica) prevenendo quindi l’invecchiamento cellulare; svolge attività antinfiammatoria e grazie al suo contenuto di acqua e minerali, è un eccellente drenante.
I semi di zucca contengono fosforo, zinco, magnesio, vitamina E, C e omega 3. È largamente utilizzata come rimedio fitoterapico utile nella cura dell’ipertrofia prostatica benigna (l’ingrossamento della prostata).

In cucina la polpa di zucca si presta a numerosi impieghi: può essere cotta a vapore o bollita per preparare zuppe e minestroni, ma può essere anche tagliata a cubetti e cucinata in padella come le classiche patate arrosto, aggiungendo quindi olio extravergine d’oliva, sale, pepe e – a chi piace – anche il rosmarino. Un metodo alternativo per preparare la zucca è la cottura al forno: dopo aver tagliato la zucca a metà, privata dei semi ed accuratamente lavata, può essere tagliata a spicchi e cucinata direttamente in forno. Ma la zucca si presta anche per la preparazione di dolci: infatti, la polpa lessata o cotta in padella, dopo essere stata schiacciata, può costituire la base per torte e dolcetti originali.

 

Dottoressa Marcela Osorio Biologa Nutrizionista

 

Back To Top